Gran Bretagna, sorpasso di Farage su Sunak secondo un sondaggio

Quando Rishi Sunak aveva fissato per il 4 luglio le elezioni in Gran Bretagna, Nigel Farage aveva annunciato che questa volta non si sarebbe candidato. “Voglio concentrare le forze nel supporto a Donald Trump”, aveva detto il politico noto per essere stato il “padre” della Brexit. Salvo poi ripensarci poco dopo e annunciare la sua candidatura a capo di Reform UK, il partito che lui stesso aveva contribuito a fondare, creando non poche preoccupazioni tra i Conservatori che, già in netto svantaggio sui Laburisti, vedevano il rischio di perdere voti “a destra”.

Gli incubi di Sunak sembrano avverarsi ed essere ancora più spaventosi di quanto immaginasse. Secondo un recente sondaggio, infatti, lo schieramento di Farage supererebbe addirittura i Conservatori attestandosi come seconda forza nel Paese dopo i laburisti di Keir Starmer. Il sondaggio in questione è quello di YouGov elaborato il 13 giugno per il Times che vede Reform UK al 19% contro il 18% dei Tories. Starmer invece conserverebbe un vantaggio di circa 20 punti.

“Ora siamo noi la vera opposizione al Labour”, ha dichiarato un soddisfatto Farage mentre Sunak ha avvertito l’elettorato conservatore che votare per Reform UK equivale a consegnare il Paese alla sinistra. “Se questo sondaggio venisse replicato, darebbe un assegno in bianco ai laburisti”, ha dichiarato Sunak dall’Italia dove si trova per partecipare al vertice del G7.