Modi si congratula con Putin mentre in India inizia la corsa verso le elezioni legislative

Il messaggio del premier indiano è stato focalizzato sulla storica amicizia tra i popoli della Russia e dell’India

Vladimir Putin con Narendra Modi

Il primo ministro indiano, Narendra Modi, si è congratulato con il presidente russo, Vladimir Putin, per la sua vittoria elettorale. Come ha scritto il Cremlino in un comunicato stampa “durante una dettagliata conversazione telefonica, il primo ministro indiano Narendra Modi si è congratulato con Vladimir Putin per la sua fiduciosa vittoria nelle elezioni presidenziali della Federazione Russa e ha espresso sinceri auguri per il benessere e la prosperità del popolo russo”. I due leader hanno discusso della situazione attuale e delle prospettive di sviluppo delle storiche relazioni di amicizia tra i due Paesi. “È stato confermato il desiderio di un ulteriore cooperazione tra la Russia e L’India in formati multilaterali, tra cui l’Organizzazione per la Cooperazione di Shanghai e BRICS”, ha sottolineato il Cremlino nel comunicato, notando che “Modi e Putin hanno passato in rassegna le relazioni bilaterali, analizzando i legami che riguardano commercio, economia, investimenti, energia e trasporto”. I due leader hanno elogiato lo sviluppo della cooperazione tra Mosca e Nuova Delhi. Il Cremlino ha sottolineato che la conversazione si è svolta in modo caldo e amichevole: “Vladimir Putin, a sua volta, ha augurato a Narendra Modi il successo nelle prossime elezioni parlamentari in India”, si legge nel documento.

In India, è infatti partita la corsa verso le elezioni più imponenti della storia dell’umanità. È stato fissato per il 19 aprile prossimo l’inizio del voto, che sarà esteso per 6 settimane nel corso delle quali ci saranno 7 giorni in cui si potrà votare effettivamente. Saranno chiamati alle urne presso 1,2 milioni di seggi elettorali i 968 milioni di indiani che hanno diritto al voto, equivalenti a più del 10% della popolazione mondiale. Gli elettori dovranno eleggere i 543 deputati della prossima Camera bassa del Parlamento indiano. I risultati saranno resi noti il 4 giugno del 2024. Alle elezioni si sono presentati 2.400 partiti politici. Secondo tutti i sondaggi d’opinione il grande favorito è il primo ministro, Narendra Modi, che con molta probabilità riuscirà a “incassare” il terzo mandato consecutivo.