Paolo Deganutti

Giornalista, scrittore
Paolo Deganutti

Paolo Deganutti, è nato a Trieste nel 1952, ha fatto il libraio e l’agente editoriale per quasi 50 anni affiancandovi l’attività di pubblicista per cui è iscritto nell’ Ordine dei Giornalisti dal 1977.
Sui temi trattati nel libro ha scritto i seguenti articoli pubblicati dalla rivista di geopolitica Limes:
“Il porto franco di Trieste piace a Mitteleuropa e Cina. L’ Italia è altrove” Limes n.4 – 2017
“Siamo tornati agli splendori asburgici: conversazione con Zeno D’ Agostino presidente dell’ Autorità portuale del mar Adriatico orientale” Limes n.4 – 2017
“L’ irriducibile alterità di Trieste” Limes n.10 -2019
 Suoi sono diversi articoli sull’ edizione on-line di Limes inerenti i temi trattati nel libro : “Il Porto Franco di Trieste è realtà: non sprechiamola” 14/09/2017; “Trieste come snodo europeo delle nuove vie della seta, da ipotesi a realtà” 20/09/2018; “Il ruolo internazionale del Friuli Venezia Giulia è un vantaggio per l’ Italia. Conversazione con Massimiliano Fedriga, presidente della Regione Friuli Venezia Giulia” 18/10/2018.
 Ha organizzato numerosi convegni di geopolitica col Limes Club Trieste e il Club Geopolitica Trieste di cui è uno degli animatori.


Scrittore, giornalista, analista politico

Martin Sieff

Analista Fondazione Oasis

Mauro Primavera

Professore della London School of Economics

Robert H. Wade

Diplomatico, ex Ambasciatore d'Italia a Madrid, Londra, Mosca

Pasquale Quito Terracciano

Direttrice di ricerca all'Iris, specialista di Storia dell'Africa contemporanea

Caroline Roussy

Direttore generale del Consorzio cinematografico Mosfilm, regista, sceneggiatore, produttore

Karen Shakhnazarov